Choose a searcher

Sardegna

SARDEGNA

I MIGLIORI VINI SARDI ROSSI E BIANCHI NELLA TUA ENOTECA ONLINE

Oltre alla Sardegna della Costa Smeralda, del Billionaire e delle invidiabili acque cristalline, c’è una regione rurale, prevalentemente montuosa con forte vocazione vinicola. Al calo di produzione degli ultimi decenni corrisponde un aumento della qualità media dei vini, elaborati soprattutto a partire da vitigni autoctoni.

Il clima sull’isola è tendenzialmente caldo, influenzato dal mare in prossimità della costa, più continentale nelle colline e montagne interne. Un carattere comune a tutta l’isola sono i venti: il Maestrale, freddo, che soffia da nord-ovest, e lo Scirocco, che porta aria calda e sabbia dal deserto africano.

Sulle colline all’interno del Golfo dell’Asinara oltre al Vermentino si coltiva anche il Moscato bianco che dà vita al Moscato di Sorso-Sennori DOC, in genere vinificato in versione amabile.

Nella zona di Alghero si coltivano ampiamente vitigni internazionali, ma sono caratteristici gli autoctoni Torbato (a bacca bianca) e Cagnulari (a bacca nera), che entrano nell’uvaggio dei vini Alghero DOC.

In provincia di Oristano troviamo due vini bianchi originali, tradizionali, rari, da provare almeno una volta nella vita. La Vernaccia di Oristano DOC è il primo, un bianco secco, alcolico, ricco di profumi, con gusto intenso e persistente. È ottenuto con un caratteristico processo di affinamento di almeno due anni in grandi botti scolme. Il secondo è la Malvasia di Bosa DOC, un vino disponibile in molte tipologie, ma generalmente caldo e vellutato; può essere secco, amabile, dolce, passito e persino spumante.

I Mandrolisai DOC sono vini rossi prodotti nel centro dell’isola con un uvaggio di 3 vitigni autoctoni: Bovale, Cannonau e Monica.

I VINI TIPICI DELLA SARDEGNA: VERMENTINO E CANNONAU

Vermentino di Sardegna DOC e Cannonau di Sardegna DOC sono i vini sardi più conosciuti, bianchi i primi, rossi i secondi. In realtà il patrimonio di vitigni tipici è molto variegato, mutevole di zona in zona e riserva anche sorprese interessanti.

Il Vermentino di Sardegna DOC è un vino dal profumo floreale, mediamente strutturato, equilibrato e sapido. Ma è in Gallura, sul suolo arido e granitico che il Vermentino dà il meglio di sé ed assume struttura e complessità che non hanno uguali altrove. I Vermentino di Gallura DOCG sono bianchi strutturati, caldi, profumati e minerali; si trovano in versione secca, amabile, frizzante e spumante.

L’uva chiamata Cannonau è coltivata in tutto il mondo con nomi diversi. In Spagna, dove è nativa, si chiama Garnacha tinta, in Francia Grenache e come Grenache è conosciuta anche in California e Australia; in Toscana si chiama Alicante e in Veneto Tai rosso.  È un’uva che ben sopporta climi anche molto caldi ed è versatile nella vinificazione. I Cannonau di Sardegna DOC possono essere vini fruttati e beverini o vini robusti e complessi, esistono anche in versione rosato, passito, liquoroso secco e liquoroso dolce. In genere comunque sono morbidi e fruttati.

I vini Monica di Sardegna DOC prodotti con il vitigno Monica sono rossi semplici nella struttura, rotondi e di bevibilità immediata.

IL VINO SARDO CARIGNANO DEL SULCIS DOC

Nella fascia costiera del Sulcis, la punta sud-occidentale dell’Isola, si coltiva il Carignano (altra uva di origine spagnola), che dà vini di grande struttura e fascino. I Carignano del Sulcis DOC sono vini complessi, con tannini pregiati che li rendono anche longevi, soprattutto nella tipologia Riserva.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Product added to compare.