Choose a searcher

Biondi Santi

Biondi Santi

Biondi Santi è ritenuto da tutti il padre del Brunello di Montalcino e col suo vino è riuscito a entrare nell’olimpo dei vini migliori del mondo.
Biondi Santi è una cantina storica di Montalcino in Toscana. Ferruccio Biondi Santi è ritenuto il padre nobile del Brunello di Montalcino, in quanto fu uno dei primi a credere in questo vino e a farlo conoscere, ottenendo già alla fine del’800 importanti riconoscimenti a livello internazionale.
Ha creduto che l’uva locale, il Sangiovese, potesse dar luogo a un vino da lungo invecchiamento.
Il suo Brunello di Montalcino Riserva 1888 è ritenuto il punto di partenza della storia di questo vino.
I suoi vini sono considerati vini di grande eleganza più che potenza e danno il meglio di sé nel tempo, cioè sono vini che migliorano lentamente se conservati bene in cantina. È sempre stata un’azienda a conduzione familiare, gestendo oggi 32 ettari di vigneto a poca distanza dal paese di Montalcino sul versante sud-orientale.
L’altitudine elevata dei vigneti e l’esposizione felice favoriscono uve con alta acidità, che rende i vini particolarmente eleganti e capaci di evolvere a lungo nel tempo.

L’azienda coltiva soltanto Sangiovese da cui produce Brunello di Montalcino e Rosso di Montalcino dalle piante più giovani.
Nelle annate migliori dalle piante più vecchia l’azienda produce anche il Brunello di Montalcino Riserva, considerato uno dei più grandi vini italiani.

Dopo la morte di Franco Biondi Santi, nella proprietà è entrato un gruppo francese di prestigio, senza che questo abbia mutato la qualità dei vini. Tancredi Biondi Santi, ultimo erede della famiglia, è rimasto comunque attivo nella gestione dell’azienda.

Biondi Santi è un produttore di stile tradizionale, affinando a lungo i vini in botti di grandi dimensioni.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Product added to compare.